Grande attesa per il “Manzoni 150” ideato da Pierfranco Bruni. Ad Alife (CE) nell’Anfiteatro Romano il 27 agosto 2023

l 27 Agosto 2023, a partire dalle ore 19:30, sarà l’Anfiteatro romano di Alife (CE), il cuore culturale della città, ad ospitare il Progetto Scientifico Nazionale “Manzoni 150” ideato e coordinato scientificamente da Pierfranco Bruni e patrocinato, tra gli altri, dalla Camera dei Deputati e dal Comune di Milano.
Dopo il successo di Telese Terme dell’8 luglio scorso, la Campania ospita per la seconda volta il Progetto manzoniano, in occasione dei 150 anni dalla scomparsa del celebre scrittore lombardo, in un evento in cui verrà presentato il Volume a più voci “Alessandro Manzoni – La tradizione in viaggio” a cura di Stefania Romito, edito da Solfanelli Editore.<br>I saluti istituzionali saranno affidati al sindaco di Alife, Fernando De Felice, e all’Assessore alla cultura, Luca Frattolillo. Introdurrà l’incontro Antonio Alterio, Referente “Borghi della Lettura” di Telese e del Sannio. A moderare l’evento sarà Annamaria Tartaglia, Referente “Borghi della Lettura” di Alife.
Interverranno: Pierfranco Bruni (coordinatore scientifico), Franca De Santis (Presid. Associaz. culturale “Terra dei Padri”) e Stefania Romito (curatrice del testo).
Nel corso dell’evento verranno affrontate le principali tematiche che hanno contraddistinto l’intera produzione poetico-letteraria di Alessandro Manzoni tra cui il concetto di tradizione, di fede, di provvidenza, di identità nazionale, con importanti excursus relativamente alla ricerca del Manzoni di una lingua condivisa che fungesse da collante culturale. Un linguaggio il cui sviluppo, in direzione di una lingua comune, è straordinaria testimonianza il romanzo “I Promessi sposi” nelle sue tre famose edizioni.
Non mancheranno neppure interessanti focus di approfondimento sulle tragedie manzoniane, in particolare sull’Adelchi e sull’influenza che la filosofia ebbe in Manzoni grazie alla sua amicizia con Antonio Rosmini. Influenza che ispirò a Manzoni la stesura della poderosa opera filosofica il dialogo “Dell’Invenzione”.
L’intento di Manzoni, che era quello di unificare l’Italia mediante il linguaggio, riflette pienamente l’obiettivo del Progetto Scientifico Nazionale “Manzoni 150” che si prefigge la missione di creare un ponte di collegamento tra Nord e Sud in un’ottica di inclusione culturale. Infatti il Volume manzoniano a più voci vede il coinvolgimento di diversi saggisti provenienti da ogni regione d’Italia i quali hanno dimostrato di aderire a un discorso di unificazione ideologica non solo trattando le tematiche manzoniane da innumerevoli prospettive ma anche proponendo eventi volti a unire le diverse aree geografiche con l’obiettivo di eliminare i confinamenti territoriali dei provincialismi.
Il Progetto è già stato ospitato in regioni quali la Lombardia, la Puglia, le Marche, l’Abruzzo e la Campania. Nei prossimi mesi si assisterà anche al coinvolgimento del Lazio e della Calabria in un calendario che è in continuo aggiornamento.
I saggisti che hanno preso parte al Volume manzoniano sono (in ordine alfabetico): Maria Teresa Alfonso, Arianna Angeli, Micol Bruni, Marilena Cavallo, Gianluigi Chiaserotti, Danilo Chiego, Alessandro Sebastiano Citro, Luana D’Aloja, Tonino Filomena, Rita Fiordalisi, Felice Foresta, Davide Foschi, Nino Giordano, Simona Giordano, Pasquale Guerra, Arjan Kallco, Adriana Mastrangelo, Mauro Mazza, Antonietta Micali, Annarita Miglietta, Ippolita Patera, Pasquale Rineli, Cosimo Rodia, Stefania Romito, Rosaria Scialpi, Luca Siniscalco, Giuseppe Terone, Patrizia Tocci, Stefano Vicentini.
Gli Enti promotori: Sindacato Libero Scrittori Italiani, Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi”, Associazione verso un Nuovo Rinascimento, Istituto di cultura Letteraria Etnoantropologico “Virgilio e Maria Bruni – Caracciolo”, I.R.A.L, Ophelia’s friends Cultural Projects.
Enti patrocinanti: Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo, Associazione Culturale “Terra dei Padri”, Comune di San Marzano di San Giuseppe (TA), Comune di San Lorenzo del Vallo (CS), Comune di Monte Roberto (AN), Biblioteca Nazionale di Cosenza, la Città Metropolitana di Messina, Fondazione Thule Cultura, Premio Letterario Nazionale Troccoli Magna Graecia, Centro di Ricerche e Studi Economici e Sociali per il Mezzogiorno Lauropoli (CS), Parco Letterario Salvatore Quasimodo Roccalumera (ME), Accademia D’onore Centro Studi Delfico, Accademia Tiberina, Edizioni Solfanelli.
Istituti scolastici partecipanti: Polo Tecnico Scientifico “Brutium” – Cosenza, Polo Liceale “G. Mazzatinti” – Gubbio (PG), Liceo De Sanctis Galilei – Manduria (TA), Istituto comprensivo “Casalini” – San Marzano di San Giuseppe (TA).
Per informazioni: istitutodiculturaletteraria@gmail.com.