“La tradizione in viaggio”

Manzoni 150

È in distribuzione il volume a più voci  “Alessandro Manzoni –  La tradizione in viaggio” (Solfanelli Editore) dedicato allo scrittore lombardo del quale quest’anno si celebrano i 150 anni della morte. Il volume, che rientra nell’ambito del Progetto Scientifico Nazionale “Manzoni 150”, curato scientificamente dallo scrittore, poeta e saggista Pierfranco Bruni (candidato al Nobel per la Letteratura) e che vede come curatrice del testo la giornalista e scrittrice Stefania Romito, gode della partecipazione di numerosi saggisti, di elevato e riconosciuto merito scientifico, che hanno affrontato le varie tematiche manzoniane da appassionanti e inedite prospettive. Gli studiosi sono: Annarita Miglietta, Roberta Mazzoni, Simona Giordano, Pasquale Guerra, Micol Bruni, Danilo Chiego, Arjan Kallço, Rita Fiordalisi, Alessandro Sebastiano Citro, Marilena Cavallo, Luana D’Aloja, Gianluigi Chiaserotti, Gioia Senesi, Maria Teresa Alfonso, Antonietta Micali, Luca Siniscalco, Mauro Mazza, Arianna Angeli, Rosaria Scialpi,  Davide Foschi, Tonino Filomena, Patrizia Tocci,  Stefano Vicentini, Felice Foresta, Cosimo Rodia, Pasquale Rineli, Ippolita Patera, Adriana Mastrangelo, Nino Giordano e i due molisani Franca De Santis e Giuseppe Terone.<br>Il sentimento di Nazione si lega al concetto di tradizione, di identità, di difesa di valori condivisi. Il senso di estraneità ci porta a sentirci stranieri. Un sentimento che si avverte quando si perde il senso di comunità. Tutti questi aspetti li ritroviamo in Manzoni insieme al valore della memoria che nella sua opera diviene sacralità di un legame, di una unione, di una appartenenza. Manzoni ha incarnato questi valori attraverso la sua opera ad iniziare dal linguaggio, innovando, con la struttura del romanzo, il modo di fare letteratura nell’ambito della storia attraverso l’interpretazione. Un aspetto questo che lo avvicina alla letteratura di fine Ottocento e inizio Novecento.
Un lavoro letterario di ampio respiro nel quale vengono affrontati aspetti volti alla contestualizzazione dell’opera di Manzoni attraverso un percorso argomentativo che interessa la lingua, la poesia, la tragedia e il romanzo avendo, come punti di riferimento, la visione dell’italiano e delle forme dialettali, del “male” e della “provvidenza”, del Romanticismo su linee storiche e filosofiche, del passaggio dalla storia alla metafisica, sul personaggio e sulla avventura dei personaggi dalle tragedie al romanzo.
Le Associazioni promotrici del Progetto Scientifico Nazionale “Manzoni 150”, di cui il volume è pregevole espressione, sono: Sindacato Libero Scrittori Italiani, Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi”, Associazione Verso un Nuovo Rinascimento, I.R.A.L, Istituto di Cultura Letteraria Etnoantropologico Virgilio e Maria Bruni – Caracciolo, Ophelia’s friends Cultural Projects.
Il Progetto è patrocinato dalla Camera dei Deputati, dal Comune di Milano e dai seguenti Istituti culturali e scolastici: Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo, Associazione culturale “Terra dei Padri”, Biblioteca Nazionale di Cosenza, Fondazione Thule Cultura, Premio Letterario Nazionale Troccoli Magna Graecia, Centro di Ricerche e Studi Economici di Sociali per il Mezzogiorno Lauropoli Cs, Parco Letterario Salvatore Quasimodo Roccalumera (Me), Accademia D’onore Centro Studi Delfico, Accademia Tiberina, Polo Tecnico Scientifico “Brutium” – Cosenza, Polo Liceale “G. Mazzatinti” – Gubbio (PG), Liceo De Sanctis Galilei – Manduria (TA), Istituto comprensivo “Casalini” – San Marzano di San Giuseppe (TA).
Altri comuni patrocinanti: Città Metropolitana di Messina, Comune di San Lorenzo del Vallo (Cs), Comune di San Marzano di San Giuseppe (Ta).
Presto verrà ufficializzato il calendario degli eventi che interesseranno l’intero territorio nazionale. Incontri che avranno come obiettivo l’indagine manzoniana attraverso un suggestivo modello tra metodologia scientifica e didattica, ponendo in essere l’essenza manzoniana in tutte le sue complesse e affascinanti sfaccettature.
Per info: istitutodiculturaletteraria@gmail.com